Il gioco del Polo ha origini antichissime, si dice che la prima partita fu giocata nel 600 a.C., tra turcomanni e persiani. E’ uno sport di squadra, in cui due formazioni di quattro giocatori,in sella ai loro cavalli, dotati di stecche di bambu’, si devono affrontare, per cercare di mandare una palla di legno tra due pali. E’ un gioco veramente esaltante, in cui è richiesta una particolare forza e concentrazione da parte dell’uomo, per dosare l’energia e la potenza del cavallo.

Ho assistito ad un torneo presso il Milano Polo Club, a Mesero, in provincia di Milano,ho avuto la percezione che cavallo e cavaliere si fondessero insieme, quasi in un unico corpo, ricordandomi la figura mitologica del centauro, un’esperienza davvero emozionante! Il Sig. Renato Bolongaro, mi ha spiegato che i pony argentini sono adatti per questo sport, perché vivaci e molto veloci, con un tempo di frenata minore rispetto ai purosangue, che hanno invece uno slancio maggiore e richiedono più terreno per le loro azioni.

Il “Milano Polo Club” nasce nel 2010, un’oasi di verde e di pace, dove si organizzano corsi, eventi e si può assistere a tornei entusiasmanti sotto l’ombra di un gazebo, sorseggiando un bicchiere di champagne e non solo.

Polo significa anche lifestyle. Pensiamo alle calzature dei nostri “moderni cavalieri “ , oltre ad essere confortevoli e di buongusto, devono salvaguardare i giocatori da eventuali colpi di stecca e di pallina, che può raggiungere una velocità di 180 km all’ora. I pantaloni sono bianchi, di classe, abbinati in genere con magliette colorate che riportano il numero del giocatore.

Un’attenzione particolare va dedicata anche ai caschi, colorati ed importantissimi, perché questo sport può essere pericoloso, soprattutto per chi è alle prime armi, altrettanto significanti sono gli occhiali che proteggono da colpi involontari, alcune volte sostituiti da vere e proprie mascherine di ferro. Alcuni stilisti si sono concentrati sul Polo per creare linee d’abbigliamento perfettamente studiate per mantenere il confort e l’eleganza che questo sport, di nicchia, richiede.

Un creatore di moda molto affermato nel campo, è Alberto Fasciani, che ha voluto dedicare parte della sua passione all’arte dell’equitazione e non bisogna dimenticare di nominare il famoso brand “La Martina” che tra l’altro, ha sponsorizzato l’evento a cui ho partecipato , ma tante altre aziende, come Ralph Lauren, hanno catturato l’ispirazione dal mondo dello sport equestre, per dare luce alle loro collezioni di calzature, abbigliamento e profumi. Il polo non è solo una storica attività sportiva, che richiede sforzo e grande capacità di controllo, è un modo d’interpretare la vita, un’esperienza culturale, a stretto contatto con la natura, che narra dell’amore per i cavalli e che mantiene nel tempo quell’aurea affascinante di glamour, quasi irraggiungibile.

-Cristina –

 

Grazie a Marco Visconti – Event Manager

www.milanopoloclub.it

 

The Red Fashion Cherry collabora per recensioni ed eventi, per informazioni scrivete a:
info@theredfashioncherry.com